La mattina vi alzate stanchi? Non riuscite a mangiare niente? Oppure siete di quelli che non rinunciano alla colazione e vi prendete il tempo necessario per farla? Non c’è una risposta giusta o sbagliata. Infatti, non esiste nemmeno la colazione «ideale». Ognuno dovrebbe scoprire cos’è meglio per se stesso. Una cosa importante però c’è: iniziare la giornata con calma. Se non avete fame non c’è da preoccuparsi. Limitatevi solo ad aspettare che il senso di fame arrivi e preparatevi in anticipo una colazione a casa da portarvi dietro. È bene ascoltare sempre il proprio corpo e mangiare solo quando la fame si fa sentire. A quel punto si farà sempre la cosa giusta.

Per me è importante concedermi una colazione equilibrata che mi dia energia per l’intera giornata e, come per ogni altra cosa, è importante variare. Cercate di provare sempre qualcosa di nuovo!

Le componenti principali

La colazione dovrebbe fornirci energia per affrontare al meglio la giornata. Ecco perché è importante che sia il più possibile un pasto equilibrato che preveda le tre componenti principali elencate qui di seguito.

  • Energia / Cereali
    La scelta migliore sono i prodotti integrali come fiocchi d’avena e pane integrale che, grazie ai carboidrati complessi di cui sono composti, hanno un più alto potere saziante rispetto ai prodotti fatti con la farina bianca come toast e croissant.
  • Vitamine
    Frutta e verdura di stagione ci permettono di variare la nostra colazione e apportano vitamine indispensabili per un fresco inizio di giornata. Sono perfette nel müesli, da bere spremute e per preparare smoothie.
  • Proteine / Latticini
    Per assicurarvi una porzione sufficiente di proteine e calcio nella vostra colazione sono perfetti latte, yogurt e quark, da mettere nel müesli o da spalmare sul pane, come più preferite. Naturalmente come fonte di proteine vanno benissimo anche prosciutto, uova e formaggio, purché non contengano troppo sale e grassi.

Non dimenticatevi di bere!
Indipendentemente da che ora fate colazione ricordatevi di bere qualcosa. Che sia acqua, tè, caffè o succo di frutta fresca non ha importanza. Per contro, uno smoothie non è da considerarsi una bevanda, ma piuttosto una parte del pasto, poiché la frutta fornisce molta energia e zuccheri.

Riconoscere dove si nascondono gli zuccheri
Ci sono alcuni alimenti che contengono molti zuccheri, anche se a prima vista non si direbbe. Troppe barrette al müesli, yogurt, bevande alla frutta e mix di müesli contengono parecchio zucchero. L’alternativa migliore sono prodotti non zuccherati da addolcire a piacimento con miele, frutta secca o, ad esempio, purea di banane.

Un mix di müesli senza zuccheri artificiali è anche semplicissimo da fare a casa! Otterrete un mix proprio come piace a voi sapendo esattamente cosa contiene. Qui trovate consigli, la ricetta e la mia variante preferita.

I pancakes vi sembrano una scelta poco sana?

Vi svelo la mia ricetta per pancakes completamente naturali, senza glutine, senza lattosio e senza aggiunta di zuccheri artificiali! Sono buonissimi e facilissimi da preparare.

Ingredienti per 4-5 piccoli pancakes:

  • 1 banana
  • 1 uovo
  • 1 presa di sale
  • poco olio di cocco per cuocere

Preparazione:

  • lavorare tutti gli ingredienti con un mixer a immersione o un frullatore fino a ottenere un composto omogeneo senza grumi.
  • Scaldare un po’ d’olio di cocco in una padella e aggiungere un cucchiaio di impasto
  • Cuocere fino a doratura e... il gioco è fatto :)
  • Attenzione: i pancakes devono essere relativamente piccoli, in modo da poter essere girati senza fatica.

A chi piacciono i cibi molto dolci è permesso aggiungere un po’ di miele. A seconda dei gusti l’impasto può anche essere personalizzato aggiungendo cannella o vaniglia. Soprattutto i frutti di bosco, ma anche altri frutti come ad esempio melone, albicocche, mango, ecc., e anche skyr, quark, yogurt e mousse di mela sono perfetti come topping o accompagnamento.