La pace interiore

Ti piacerebbe riuscire a gestire le mille sfide quotidiane con maggiore tranquillità? Ti manca la cosiddetta «pace interiore»? Vorresti imparare a vivere meglio? Allora ti consiglio di provare ad avere una maggiore consapevolezza (detta anche mindfulness). Ti mostro degli esercizi che potrai facilmente integrare nella tua routine quotidiana.

Una maggiore consapevolezza permette di entrare in contatto con sé stessi e con l’ambiente in cui ci si trova: colori, profumi, rumori ed emozioni, solo così è possibile vivere pienamente nel «qui e ora». Ciò permette di ridurre lo stress, e finalmente potrai rilassarti e concentrarti meglio. L’aspetto migliore è che non serve rivoluzionare la propria vita, si tratta infatti di piccoli accorgimenti che puoi adottare ovunque e in qualunque momento.

Vivi la natura

Dopo un duro allenamento per me non c’è niente di meglio che fare una passeggiata nel bosco o sedermi lungo un ruscello senza far niente. Osservo ciò che mi circonda, ascolto, annuso, sento. Vedo le farfalle che volano di fiore in fiore, ascolto gli uccelli che cantano e sento i caldi raggi del sole che mi scaldano la pelle. Mi accorgo di ogni piccola cosa e la faccio mia. In questo modo riesco a staccare davvero la spina e la mia testa, con il suo vortice di pensieri, finalmente trova la pace.

Concediti delle pause

Ti suona familiare? Al mattino suona la sveglia e inizia il solito tran tran: colazione al volo, via al lavoro, pausa pranzo di corsa e poi la sera, finalmente, si torna a casa. Basta! Impara a fermarti per riflettere e ritrovare la forza. So benissimo che non è sempre facile, ma ne vale la pena! Può essere utile fare dei respiri profondi, io cerco di concentrarmi sulle mie braccia o sulle gambe. In questo modo «prendo coscienza» del mio corpo e riesco ad uscire dalla spirale di stress. Puoi anche creare dei veri e propri rituali: io, ad esempio, mi concedo un tè fatto con erbe aromatiche fresche - la mia preferita è la meta piperita (disponibile da ALDI SUISSE). Ovviamente scelgo di sorseggiare il tè ben lontano da cellulare.

Respirare in modo consapevole

Inspirare, espirare, dentro, fuori: respira con il diaframma! In situazioni di stress questo semplice esercizio mi aiuta a non perdere la calma e a restare concentrata. L’importante è fare dei respiri profondi con il diaframma: l’addome si gonfia, l’aria entra dal naso e raggiunge i miei polmoni, poi espiro dalla bocca e mi concentro sul mio addome che si sgonfia. Con questo esercizio di respirazione mantengo il controllo e non distolgo l’attenzione dal mio obiettivo.

L’importanza di saper rallentare

Il nostro stile di vita diventa sempre più frenetico: nessuno ormai vuole aspettare e pretendiamo tutto qui e subito. Io di certo non faccio eccezione, tuttavia ho imparato a scalare la marcia di tanto in tanto. E allora mi concedo più tempo per fare determinate cose: mangio più lentamente, cammino più piano e mi cambio con più calma. All’inizio può sembrare strano e sembra di vivere «alla moviola», ma con il tempo poi ci si abitua e i vantaggi sono tantissim.

Mangiare per nutrire tutti i sensi

Noi tutti mangiamo più volte al giorno e questa è sicuramente un’attività che vale la pena svolgere con maggiore consapevolezza, anziché trangugiare i pasti in fretta e furia. Quando mangiamo entrano in gioco più sensi: il gusto, l’olfatto e la vista, perché anche a tavola l’occhio vuole la sua parte. Per questo motivo cerco di ritagliarmi sempre un po’ di tempo in più per godermi i miei pasti, per masticare lentamente e per ascoltare il mio corpo e capire quando sono sazia. Un consiglio utilissimo: bendati gli occhi e divertiti con i tuoi amici a provare ricette sconosciute!

Riscopri il contatto fisico con gli oggetti

Chiudi gli occhi e lascia che le tue dita scorrano lungo i contorni degli oggetti che ti circondano: il cellulare, un libro, una pianta, i tuoi pantaloni oppure gli occhiali da sole. Sforzati di percepire quanto siano diverse tra loro queste cose, se sono calde o fredde, annusale e senti come sono pesanti. Riesci a renderti conto di come immediatamente ci si calmi, come la respirazione rallenti e come le preoccupazioni spariscano?

Inizia subito!

La cosa bella della mindfulness è che è semplice da applicare, risulta quindi pratica in ogni momento. Anche se questi momenti, a volte, bisogna ritagliarseli con la forza dal tran tran quotidiano. Vedrai che, più fai questi esercizi, più diventeranno naturali. Un’altra cosa che trovo importante è che non devi prendertela se all’inizio non ci riesci come vorresti. Concediti un po’ di tempo e non mollare. Ne vale la pena!

E tu che esercizi di mindfulness applichi? Che effetti hanno sul tuo benessere? Raccontalo in un post su Facebook o Instagram! #getinspiredbygiulia