Ingredienti per la ricetta base:
200 ml di latte (tiepido)
1 cubetto di lievito (fresco)
2 uova
60 g di burro
500 g di farina
50 g di zucchero
1 presa di sale

Ingredienti vegana:
300 ml di latte di soia (al posto del latte)
60 g di margarina vegetale (al posto del burro)
senza lievito: 3 cc di agente lievitante al posto del lievito

Ingredienti (per la farcia):
400 g di crema a base di nocciole e nougat
200 g di mandorle tritate
60 g di burro fuso

Preparazione:

Intiepidire il latte, sbriciolare e sciogliervi dentro il lievito. Far fondere il burro e lasciarlo raffreddare un poco. In una ciotola mescolare la farina con 1 uovo, lo zucchero e il sale, poi aggiungervi la miscela di latte e lievito con il burro e lavorare il tutto fino a formare un impasto omogeneo. Impastare per almeno 5 minuti: più a lungo si impasta, più la treccia risulterà morbida. Lasciar lievitare l’impasto per 1 ora in luogo caldo e infine impastare di nuovo per altri 5 minuti. Disporre l’impasto su una teglia rivestita di carta da forno e formare una treccia. Successivamente, coprirlo con un canovaccio e lasciar riposare per 30 minuti. Preriscaldare il forno in modalità statico a 150 °C (non utilizzare la modalità ventilato). Spennellare la treccia con 1 tuorlo d’uovo (aggiungere a piacimento anche granella di zucchero e scaglie di mandorle) e cuocere in forno a metà altezza per 25 – 30 minuti.

Preparazione vegana:

E per chi è vegano non c’è bisogno di rinunciare alla treccia pasquale. Al posto del latte della ricetta base sarà sufficiente usare 300 ml di latte di soia (o di un altro latte di origine vegetale) e al posto del burro 60 g di margarina vegetale. Prima di infornarla, anziché con il tuorlo d’uovo, la treccia andrà spennellata con latte di soia.

Senza lievito:
una treccia di Pasqua senza lievito? Nessun problema! Basterà sostituire il lievito fresco della ricetta base con 3 cucchiaini di agente lievitante. Anche questo impasto andrà lavorato per almeno 5 minuti. Data l’assenza di tempo di posa questa treccia pasquale sarà pronta in un batter d’occhio.

Preparazione ripiena:

Dividere l’impasto di base in parti di uguale grandezza (in base al numero di «ciocche» necessarie) e spianarle fino ad ottenere una forma rettangolare dello spessore di 3 mm. La misura del lato lungo corrisponderà alla lunghezza della successiva «ciocca». Spalmare la crema a base di nocciole e nougat su ogni rettangolo, cospargere con le mandorle tritate e versare a gocce il burro fuso. Arrotolare i rettangoli a formare le «ciocche», unire le estremità superiori premendole insieme e intrecciare.