4 persone

Ingredienti:

400 g di zucca Hokkaido
1 spicchio d’aglio
250 ml di panna
1 rametto di rosmarino
½ Cc di Maizena
100 g di formaggio Emmentaler grattugiato
2 Cc di olio di oliva
4 filetti di branzino da 140 g ciascuno
2 Cc di burro
10 g di prezzemolo
5 g di timo
1 cipolla
50 g di sedano rapa
40 g di burro
½ Cc di farina
40 ml di vino bianco
150 ml di fondo di cucina di pesce
150 ml di panna montata
30 g di caviale imperiale

Preparazione:

Preriscaldare il forno a 180 °C. Pelare la zucca e tagliarla e fette sottili. Cuocere l’aglio e la panna. Aggiungere sale, pepe e rosmarino e lasciar cuocere brevemente. Togliere il rosmarino e l’aglio dalla salsa alla panna. Mescolare la maizena all’acqua e aggiungerla alla salsa per farla addensare. Mettere le fette di zucca in piccole formine e ricoprirle con la salsa. Cospargere con il formaggio e infornare per 15-20 minuti.

Tamponare con cura il branzino utilizzando della carta assorbente. Scaldare l’olio di oliva in padella. Cuocere il branzino dal lato della pelle. A metà cottura aggiungere burro ed erbe aromatiche in padella. Versare di tanto in tanto il burro sul pesce durante la cottura. Salare il branzino, toglierlo dalla padella e lasciarlo sgocciolare sulla carta assorbente.

Pelare le cipolle e il sedano in piccoli dadini. Soffriggere nel burro. Aggiungere la farina e lasciar cuocere brevemente. Sfumare con il vino bianco, versare il fondo e continuare la cottura. Aggiungere la panna, riportare a ebollizione e lasciar sobbollire. Frullare con un mixer a immersione e insaporire con sale e pepe. Completare il piatto con il caviale prima di servire in tavola.